lunedì 30 agosto 2010

Censis: nel 2010 più 3,4% di vendite di case

La fiducia degli italiani nel mattone come investimento non cede alla crisi e la casa continua ad essere il miglior investimento possibile per molti italiani. Lo afferma il Censis che nella sua ultima indagine stima in 22,7 la percentuale di italiani che privilegiano la casa come forma dii nvestimento, contro un 21,8 per cento che pensa che i soldi vadano tenuti in banca e un 8,5 per cento che preferisce dirottare i propri risparmi sull’acquisto di azioni o fondi di investimento. La fascia di età più affezionata al bene casa è quella compresa tra i 45 e i 54 anni dove si raggiungono punte di “convinzione” del 30,1 per cento. L’istituto prevede per il 2010 un incremento nelle vendite di abitazioni pari al 3,4 per cento equivalente a 630mila unità vendute rispetto alle 609mila vendute nel 2009.